Hacking automobilistico

feb072018

I sistemi di accesso senza chiave sulle automobili offrono comodità ai conducenti ma aprono le porte ai ladri informatici.

Hacking automobilistico
Il furto d'auto dotate di chiave KEYLESS si sta diffondendo velocemente in tutta Europa, il motivo? Le elettroniche utilizzate dai ladri sono facilmente reperibili nel web a costi contenuti, l’attività criminosa non desta sospetto e bastano pochi secondi per aprire l’auto e metterla in moto.

Abbiamo pubblicato un video di un canale russo che simula la tecnica di furto e spiega la dinamica.

"I proprietari interessati dovrebbero prendere contatto con il proprio Concessionario per ricevere informazioni e seguire i nostri suggerimenti legati alla sicurezza."

1. Contatta il tuo rivenditore e informati se ci sono versioni del software della tua auto da aggiornare.
2. Controlla se la chiave keyless può essere disattivata. Se è possibile, e il service del tuo concessionario può anche confermarlo, fallo durante la notte.
3. Conserva le chiavi lontano dai punti d’ingresso dell’abitazione. Mantenere la chiave keyless lontano dalla vista non è sufficiente - i ladri devono solo avvicinarsi ad essa per amplificare il segnale.
4. Riesamina la sicurezza della tua auto. Gli accessori forniti dalle case automobilistiche non sono efficaci perché sono uguali su tutte le auto prodotte e perciò facilmente eludibili. Installa dei dispositivi di sicurezza aftermarket che proteggano l’auto da un possibile attacco di hackeraggio e rilevino una manomissione fisico-meccanica (effrazione, aperture porte, sollevamento etc).
dic302017

Un difetto di progettazione consente agli hacker di arrestare le funzioni di sicurezza.

Hacking automobilistico
Per quanto i sistemi di sicurezza delle automobili siano sempre più sofisticati, non potranno mai essere perfettamente impenetrabili. Lo sanno bene i ladri, sempre più informatizzati e attrezzati di tecnologie ricercate. L'ultima trovata, chiamata RollJam, che farà tremare le case automobilistiche, permette di entrare nell’elettronica di bordo consentendo l’apertura delle porte e conseguentemente l’avviamento del motore.

RollJam, come funziona - Il meccanismo del dispositivo è stato illustrato nel corso dell'ultimo Defcon, il più grande raduno di hacker organizzato a Las Vegas. La dinamica è molto semplice: quando la vittima prova a chiudere la porta con la chiave dell’auto, avrà come l'impressione di non aver dato il comando. Al secondo tentativo, tutto funzionerà regolarmente, ma ormai tutto è perduto. Quel primo tentativo andato a vuoto, infatti, è stato in realtà il momento in cui il ladro ha potuto intercettare il segnale della chiave elettronica e impossessarsi della password inviata dall'auto per poterla aprire.

Chi c'è dietro RollJam? - Ovviamente uno degli hacker più talentuosi, Samy Kamkar, che ha inventato numerosi hack in passato come Combo Breaker, OpenSesame e KeySweeper.

Come confermato dal famigerato hacker, RollJam funziona su diverse macchine e ha scoperto che l'attacco funziona contro chip ampiamente adottati, tra cui il generatore di codici a barre ad alta sicurezza prodotto da National Semiconductor e il sistema di controllo accessi KeeLoq di Microchip Technology.